EventsEventiPodcasts
Loader

Find Us

PUBBLICITÀ

Fra pochi giorni Zuckerberg a rapporto dall'Europa

Fra pochi giorni Zuckerberg a rapporto dall'Europa
Diritti d'autore 
Di Paolo Alberto Valenti
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

Il fondatore di Facebook Mark Zuckerberg sarà presto a Bruxelles per chiarire l'uso che viene fatto dei dati dei cittadini in rete

PUBBLICITÀ

Il fondatore di Facebook Mark Zuckerberg sarà presto a Bruxelles per un incontro con i rappresentanti del Parlamento Europeo come chiarito dal Presidente dell'Europarlamento Antonio Tajani che in una nota scrive : "I nostri cittadini meritano una completa e dettagliata spiegazione. Apprezzo che Zuckerberg abbia deciso di presentarsi di persona davanti ai rappresentanti di 500 milioni di europei."

La disinvoltura con la quale i patron della rete manipolano dati e informazioni è grave per questo la Conferenza dei presidenti del Parlamento di Bruxelles ha deciso di organizzare un'audizione con le parti interessate.

L'incontro offrirà l'opportunità di effettuare un'analisi approfondita degli aspetti relativi alla protezione dei dati personali. L'accento sarà messo, in particolare, sul potenziale impatto su alcuni processi elettorali in Europa.

"La priorità del Parlamento - rileva ancora Tajani - è garantire il corretto funzionamento del mercato digitale, con un'elevata protezione dei dati personali, regole efficaci sui diritti d'autore e la tutela dei diritti dei consumatori.

I giganti del web devono essere responsabili per i contenuti che pubblicano, incluse le notizie palesemente false e i contenuti illeciti. La libertà deve essere sinonimo di responsabilità.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

La discesa politica dei liberali: perché "Renew Europe" potrebbe perdere molti eurodeputati

Commissione Ue: Pieper rinuncia, ombre su von der Leyen a pochi mesi dalle elezioni

Belgio: l'edilizia sociale dà una speranza a chi non può permettersi di acquistare una casa