EventsEventi
Loader

Find Us

FlipboardLinkedin
Apple storeGoogle Play store
PUBBLICITÀ

Cassazione: niente trascrizione in Italia di nozze gay celebrate all'estero

Cassazione: niente trascrizione in Italia di nozze gay celebrate all'estero
Diritti d'autore 
Di Cinzia Rizzi
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

La Corte Suprema ha respinto l'appello di un italiano e un brasiliano, sposatisi fuori confine, che chiedevano al Comune di Milano di trascrivere le loro nozze. Secondo la stessa sentenza, sono però convertibili in unioni civili

PUBBLICITÀ

I matrimoni tra persone dello stesso sesso celebrati all'estero tra un cittadino italiano e uno straniero, non possono essere trascritti all'anagrafe italiana. E' quanto stabilito da una sentenza della Cassazione, che ha respinto il ricorso di un brasiliano e un italiano. I due uomini si erano sposati in Brasile nel 2012 e in Portogallo l'anno seguente e avevano quindi chiesto all'ufficiale dello stato civile di Milano di trascrivere le loro nozze, ricevendo risposta negativa. 

La Suprema Corte ha specificato nella sentenza che questo tipo di nozze non sono prive di tutela e riconoscimento, perché "convertibili" in unioni civili, in quanto frutto di una "discrezionalità legislativa" rientrante nel "potere degli Stati". Per la coppia però si tratta di un "downgrading" discriminatorio.

Video editor • Cinzia Rizzi

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

In quali paesi europei ci sono più o meno diritti per le comunità LGBTI

Assange, a Londra si decide su estradizione del fondatore di WIkileaks negli Usa: proteste a Roma

Elezioni europee 2024: il dibattito dei candidati fa tappa nei campi rom