Toronto: interrogato il presunto autore della strage

Toronto: interrogato il presunto autore della strage
Di Euronews
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

Il bilancio è di dieci morti e quindici feriti, travolti da un furgone bianco salito su un marciapiede che ha falciato pedoni per due km

PUBBLICITÀ

La Polizia canadese ha interrogato il presunto autore della strage che a Toronto ha ucciso dieci persone, ferendone quindici.

Proprio mentre era in corso la riunione dei Ministri nel G7, l'arrestato, Alek Minassian, studente 25enne di origine armena, emtrava in azione sulla strada più famosa della città, Yonge Street, falciando su un furgone bianco i pedoni per circa due km.

Justin Trudeau, Primo Ministro canadese, dice: "I nostri cuori sono stati colpiti da questi eventi".

Le forze dell'ordine hanno definito il gesto "un atto deliberato", pur non sbilanciandosi sul movente e non escludendo il terrorismo, sebbene l'ipotesi più accreditata sembri essere un gesto di follia.

Intanto, molte persone si sono riunite sul luogo dell'accadimento per commemorare le vittime.

Una metodologia, quella degli eventi, già vista in Francia e Germania: il furgone sarebbe salito sul marciapiede travolgendo i passanti.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Strage di Toronto: l'omaggio delle vittime

Toronto, le voci dei testimoni

Canada: furgone piomba sulla folla a Toronto, morti e feriti