EventsEventiPodcast
Loader

Find Us

PUBBLICITÀ

Portogallo: è allarme xylella fastidiosa, all'erta la Spagna

Portogallo: è allarme xylella fastidiosa, all'erta la Spagna
Diritti d'autore 
Di Euronews
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

Nome scientifico del batterio apparso per la prima volta in ambito europeo in Puglia, nell'ottobre 2013: da allora ha decimato oltre 3 milioni di ulivi

PUBBLICITÀ

Allarme xylella in Portogallo, dove i batteri che distruggono gli ulivi stanno varcando i confini nazionali.

Le autorità lusitane, infatti, sono state allertate dai Servizi Fitosanitari spagnoli in merito al primo focolaio del batterio, fastidioso di nome e di fatto, che distrugge ulivi, mandorli e querce, nella regione di Madrid.

La scoperta è scaturita a seguito di un'indagine a campione su vecchi alberi che presentavano i sintomi della contaminazione, in primis rami secchi e ustioni delle foglie.

In Spagna si sono prontamente attivati per fronteggiare il fenomeno sulla base del diritto comunitario, che prevede la distruzione della vegetazione nella zona "infetta" e la creazione di una zona di eradicazione in un raggio di cinque km.

Lo stesso Portogallo monitora costantemente la situazione interna, cogliendo i pochi segnali di possibili focolai.

La xylella fastidiosa è apparsa per la prima volta in Europa in Puglia nel 2013: da allora ha decimato oltre 3 milioni di ulivi.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Corsica, individuati 68 focolai di xylella

Puglia: una lotta estenuante contro il killer degli ulivi