EventsEventi
Loader

Find Us

FlipboardLinkedin
Apple storeGoogle Play store
PUBBLICITÀ

Grindr: social network accusato di divulgare dati sensibili

Grindr: social network accusato di divulgare dati sensibili
Diritti d'autore 
Di Alberto De Filippis
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

La app per incontri gay sul banco degli imputati

PUBBLICITÀ

Ancora la sicurezza, o la mancanza di questa su internet.

Grindr, l’applicazione per incontri riservata alle persone omosessuali, ha condiviso con altre due società i dati personali dei propri utenti, compresa la loro posizione e la data e i risultati dell’ultimo test per l’HIV.

La scoperta è stata fatta da un’associazione di ricerca nonprofit norvegese, SINTEF, ed è stata diffusa da alcuni siti online che ha verificato i risultati dell’indagine in modo indipendente con degli esperti di sicurezza informatica.

Le due società con cui Grindr ha condiviso i dati dei propri iscritti si chiamano Apptimize e Localytics e si occupano di ottimizzazione dei software. La pezza è stata peggio del buco, perché Grindr, ha affermato che condividere quei dati per testare e migliorare la propria piattaforma fa parte di una pratica industriale lecita e ha precisato che Grindr non ha mai reso pubbliche le informazioni personali degli utenti che si chiedono fin dove possano spingersi la pratiche commerciali per aumentare i guadagni.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

SpaceX di Elon Musk lancia 22 satelliti Starlink: la disputa con Tim in Italia per internet veloce

25 anni di Google: è possibile tenere sotto controllo il "gigante"?

Elezioni europee, la comunità Lgbtq teme un'ascesa dell'estrema destra