ULTIM'ORA
This content is not available in your region

Ex-leader del Partito di Unione democratica curdo parla ai microfoni di Euronews

euronews_icons_loading
Ex-leader del Partito di Unione democratica curdo parla ai microfoni di Euronews
Dimensioni di testo Aa Aa

Rilasciato dalle autorità ceche Salih Muslim, ex-leader del Partito dell'Unione Democratica curda, parla ai microfoni di Euronews. Domenica era stato fermato dalla polizia di Praga su richiesta della Turchia. Muslim ha affermato di essere in contatto con l'interpol e di aver fiducia nell'Unione Europea. Quanto alla Turchia sostiene di non aver contatti con il Paese dal 2014.

"Perché dovrei andare in Turchia", afferma "non sono un cittadino turco. Non hanno il diritto lanciare tali accuse contro di me. Io sono mai stato in Turchia se non su invito ufficiale da parte del loro Ministero degli Esteri e loro lo sanno".

Il ministero dell'interno turco aveva offerto una taglia di quasi un milione di dollari per l'arresto di Muslim, indicato da Ankara come "il terrorista più ricercato".

"Non sono mai stato un terrorista, non posso essere un terrorista, sono un politico che sa facendo il suo lavoro. Le persone che in politica dicono il contrario mentono", continua Salih Muslim.

La Turchia considera il Partito dell'Unione Democratica curda, forza politica siriana, un'organizzazione terroristica al pari del suo fratello turco, il partito dei lavoratori curdi.

Euronews non è più disponibile su Internet Explorer. Questo browser non è aggiornato da parte di Microsoft e non supporta le ultime novità. Ti suggeriamo di usare un altro browser come Edge, Safari, Google Chrome o Mozilla Firefox.