Sinagoghe: allarme sicurezza in Svezia

Sinagoghe: allarme sicurezza in Svezia
Diritti d'autore 
Di Euronews
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

Sabato molotov contro una sinagoga di Goteborg. Ignoto il movente ma dopo il riconoscimento di Gerusalemme capitale d'Israele, si sono moltiplicate le manifestazioni anti-israeliane e anti-americane nel Paese.

PUBBLICITÀ

Non si sa quale sia il motivo del loro gesto, ma il timore è che l'abbiano fatto per rabbia e vendetta dopo la decisione del presidente americano Donald Trump di riconoscere Gerusalemme come capitale d'Israele. 

Tre persone sono state arrestate in Svezia con l'accusa di incendio doloso. Sono sospettate di aver lanciato bottiglie molotov contro la sinagoga di Goteborg, sabato. Nell'attacco fortunatamente nessuno è rimasto ferito, né nella sinagoga né nella vicina residenza per giovani ebrei, ma il livello dei controlli di sicurezza a tutela delle sinagoghe svedesi è stato elevato. Tanto più che in settimana si sono tenute manifestazioni di protesta anti-americane e anti-israeliane a Stoccolma e Malmo.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

La Svezia ha un problema con le granate - ecco perché

La Svezia ha bisogno di più celle nelle prigioni

Svezia: uomo polacco ucciso davanti al figlio di dodici anni per aver rimproverato dei ragazzi