EventsEventiPodcasts
Loader
Seguiteci
PUBBLICITÀ

Gerusalemme: nel mondo musulmano monta la rabbia

Gerusalemme: nel mondo musulmano monta la rabbia
Diritti d'autore REUTERS
Diritti d'autore REUTERS
Di Salvatore Falco
Pubblicato il
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button

I leader religiosi musulmani portano in piazza i fedeli di tutto il mondo contro il riconoscimento di Gerusalemme come capitale d'Israele da parte di Donald Trump.

PUBBLICITÀ

I leader religiosi musulmani portano in piazza i fedeli di tutto il mondo contro il riconoscimento di Gerusalemme come capitale d'Israele da parte di Donald Trump.

Circa 3.000 manifestanti di diversi gruppi islamici sono scesi nelle strade di Dhaka in Bangladesh dopo la preghiera del venerdì alla moschea nazionale Baitul Mukarram.

Circa 5.000 manifestanti - secondo le forze dell'ordine - hanno marciato nella capitale malese Kuala Lumpur e hanno raggiunto la rappresentanza diplomatica statunitense, dando fuoco alle foto del Presidente americano.

Scene simili si ripetono in Indonesia, il Paese musulmano più popoloso al mondo, sventolando una grande bandiera palestinese.

L'attenzione degli osservatori internazionali è puntata soprattutto sull'Iran, nemico giurato di Israele e dell'amministrazione Trump. Secondo l'agenzia di stampa Tasnim, diverse manifestazioni di protesta si sono tenute a Teheran e in altre città.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

I palestinesi ad Al-Aqsa: difenderemo la nostra Gerusalemme

Spagna, Palma di Maiorca si ribella al turismo di massa

Città del Messico, migliaia in piazza per i diritti degli animali