EventsEventiPodcasts
Loader
Seguiteci
PUBBLICITÀ

Trump a Pyongyang: non esagerare

Trump a Pyongyang: non esagerare
Diritti d'autore 
Di Euronews
Pubblicato il
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied
PUBBLICITÀ

Toni conciliante ma fermi. Da Seul, seconda tappa del suo viaggio in Asia, Donald Trump ha mostrato il volto più vero che ha .

Nel terzo summit con la Corea del Sud, i rapporti commerciali sono sul tavolo, ma le minacce di Pyongyang, definite globali da Trump, prevalgono sul resto.

Il presidente ha spiegato di non avere alcuna voglia di “usare la forza”, precisando però che gli Usa “sono pronti a usare tutta la gamma del potenziale militare, se necessario”.

“Chiediamo a tutte le nazioni responsabili, Cina e Russia comprese, di chiedere alla Corea del Nord di mettere fine al programmam missilistico nucleare per vivere in pace.

La Corea del Sud e la sua gente sa che è arrivato il tempo di agire con determinazione”.

Trump ha comunque dato prova di misura annunciando su tweet che grazie al valore del presidente sudcoreano le cose ritorveranno il proprio posto. A accoglierlo a Seul anche un gruppo d icontestatori

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Vladimir Putin e Kim Jong Un: proverbi e brindisi alla cena di Pyongyang

Corea del Nord, Kim Jong-un guida i funerali del capo della propaganda Kim Ki-nam

Corea del Sud, inondazioni nelle regioni del nord-ovest: evacuata la popolazione