EventsEventiPodcasts
Loader
Seguiteci
PUBBLICITÀ

Turchia, Iran e Iraq contro il referendum in Kurdistan

Turchia, Iran e Iraq contro il referendum in Kurdistan
Diritti d'autore 
Di Euronews
Pubblicato il
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

Turchia, Iran e Iraq prenderanno in considerazione contromisure verso il Kurdistan iracheno

PUBBLICITÀ

Turchia, Iran e Iraq prenderanno in considerazione contromisure verso il Kurdistan iracheno, regione autonoma nel nord dell’Iraq abitata in prevalenza da curdi, dove il prossimo 25 settembre si terrà un referendum sull’indipendenza.

Il Consiglio di sicurezza dell’ONU si oppone al voto, in quanto si temono destabilizzazioni nella regione.

Recep Tayyip Erdoğan, Presidente Turchia:

“Senza ulteriori ritardi, discuteremo in dettaglio quali forme sanzionatorie dovrebbero essere imposte, per me non è giusto il loro modo di fare, ma discuteremo al Consiglio di Sicurezza nazionale e alle riunioni di Governo quando saranno imposte queste sanzioni e cosa avverrà in futuro”.

Il referendum, sostenuto dal Presidente curdo, Masoud Barzani, è considerato illegale dal Governo centrale iracheno.

Una delegazione curda sarà in visita a Baghdad sabato prossimo, allo scopo di valutare possibili alternative.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Iraq, parlamento approva la legge per criminalizzare l'omosessualità: fino a 15 anni di reclusione

Iraq, attacco contro una base militare: un morto e otto feriti

Medio Oriente: gli Stati Uniti attaccano milizie filo-iraniane in Iraq e Siria