EventsEventi
Loader

Find Us

FlipboardLinkedin
Apple storeGoogle Play store
PUBBLICITÀ

Stati Uniti: chiuso il consolato russo di San Francisco, perquisito in seguito dall'FBI?

Stati Uniti: chiuso il consolato russo di San Francisco, perquisito in seguito dall'FBI?
Diritti d'autore 
Di Euronews
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied
PUBBLICITÀ

Prosegue senza tregua la ‘‘guerra diplomatica’‘ tra Russia e Stati Uniti. E’ stato chiuso, così come aveva promesso il Presidente americano Donald Trump, il consolato russo di San Francisco, insieme ad altre due sedi diplomatiche a New York e Washington. Subito dopo il trasloco, l’FBI avrebbe perquisito gli edifici, oltre alle residenze private dei diplomatici che vi lavoravano. Le autorità statunitensi hanno però dichiarato di voler verificare che il palazzo fosse stato veramente evacuato.

Alla vigilia un fumo nero innalzatosi dal comignolo del consolato in California aveva destato il sospetto che si stessero distruggendo documenti riservati. Voci subito smentite con ironia dai funzionari russi.

La scelta di chiudere le tre strutture era stata presa giovedì ed era la risposta americana alla decisione di Mosca di cacciare 755 diplomatici statunitensi dalla Russia. A sua volta, in risposta all’espulsione di 35 diplomatici russi, decisa lo scorso dicembre dall’allora presidente Barack Obama.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Usa, l'ex vicepresidente Pence: "Io contro l'isolazionismo, dobbiamo sostenere gli alleati"

Trump a processo, morto l'uomo che si è dato fuoco davanti al tribunale di New York

Harry, 'tu vuò fà l'americano': residenza statunitense per il duca di Sussex