EventsEventiPodcasts
Loader
Seguiteci
PUBBLICITÀ

Attentato in Mali: la firma è di un nuovo gruppo jihadista

Attentato in Mali: la firma è di un nuovo gruppo jihadista
Diritti d'autore 
Di Euronews
Pubblicato il
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

La rivendicazione online di Nusrat al-Islam wal Muslimeen: cartello fra gruppi, nato all'inizio dell'anno e guidato da un noto capo Tuareg

PUBBLICITÀ

Porta la firma di un nuovo cartello terrorista, l’attentato che domenica ha fatto cinque morti in un resort frequentato dagli occidentali nella capitale maliana Bamako. A rivendicarlo è stata in rete Nusrat al-Islam wal Muslimeen, un’alleanza fra gruppi jihadisti nata all’inizio dell’anno e guidata da un noto capo tuareg.

Al-Qaeda’s Mali Affiliate Claims Credit for Kangaba Tourist Resort Attack https://t.co/52AjjOyPnp

— SITE Intel Group (@siteintelgroup) 19 giugno 2017

Primo a rivendicare la rivendicazione è stato il sito SITE, specializzato nel monitoraggio delle attività jihadiste### Le autorità maliane (finalmente) ammettono: “Si è trattato di un attacco terrorista”

Le autorità maliane, che in un primo momento avevano bollato l’attacco come una rapina, riconoscono ormai che modalità dell’attacco e organizzazione degli assalitori non lasciano dubbi sulla matrice terrorista. Cinque di loro sono stati arrestati e altri quattro sono rimasti uccisi nello scontro a fuoco con le forze speciali maliani e francesi, che sono riuscite a trarre in salvo una sessantina di persone, inclusi diversi bambini.

Federica Mogherini: “Due delle vittime lavoravano per l’Unione Europea”

Gli assalitori avevano fatto irruzione nella struttura, aprendo il fuoco sui presenti. Il responsabile della politica europea dell’Unione, Federica Mogherini, ha fatto sapere che due delle cinque vittime lavoravano per la missione dell’Unione Europea in Mali.

#Bamako#Mali 2 victimes parmi le personnel #UE: 1 employée de @UEauMali et 1 soldat portugais de @eutmmali1pic.twitter.com/haQ1PfDA50

— Federica Mogherini (@FedericaMog) 19 giugno 2017

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Mali, liberati tre italiani in ostaggio dal 2022: la famiglia Langone atterrata a Ciampino

Mali, crolla una mina d'oro illegale: 70 morti

I residenti delle Baleari sono stufi del turismo di massa