EventsEventiPodcasts
Loader
Seguiteci
PUBBLICITÀ

Alluvioni in Sri Lanka: oltre 180 morti, cresce rischio infezioni

Alluvioni in Sri Lanka: oltre 180 morti, cresce rischio infezioni
Diritti d'autore 
Di Salvatore Falco
Pubblicato il
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

Circa mezzo milione di persone nel sud e nell'ovest del Paese ha lasciato le abitazioni

PUBBLICITÀ

In Sri Lanka è corsa contro il tempo per evitare il propagarsi delle malattie infettive, mentre sono oltre 180 le vittime causate dalle inondazioni e dalle frane degli ultimi sei giorni. Oltre cento persone risultano disperse, mentre più di 4.500 case sono state completamente o parzialmente danneggiate. Gli sfollati sono diverse migliaia.

Circa mezzo milione di persone nel sud e nell’ovest del Paese ha lasciato le abitazioni.

“C’erano degli alberi qui. Questa era una bella montagna con tanto verde, non avremmo mai pensato che un tale disastro potesse accadere qui – dice Vijay Thunga, un abitante di Ratnapura – Le due case che erano lì su, sono sprofondate nel fango”.

“Siamo abituati alle piogge e alle inondazioni nella nostra zona – aggiunge Mudith Sumanasekara, un altro residente di Ratnapura – Ma quanto accade quest’anno è straordinario. Un’inodondazione mai vista negli ultimi 70 anni in questa città”.

I distretti più colpiti sono Kalutara, Ratnapura, Galle e Matara. Molti villaggi rimangono inondati e le operazioni di soccorso continuano con il supporto di barche ed elicotteri dell’esercito.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Grande rissa al parlamento dello Sri Lanka

Sri Lanka, elefanti impazziti durante il corteo religioso: "Sono maltrattati" dicono gli animalisti

L'uragano Beryl verso il Messico: devastate la Giamaica e altre isole dei Caraibi