EventsEventiPodcasts
Loader
Seguiteci
PUBBLICITÀ

Colombia: oltre 250 vittime per un’esondazione

Colombia: oltre 250 vittime per un’esondazione
Diritti d'autore 
Di Euronews
Pubblicato il
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

Straripati tre fiumi. Il presidente Juan Manuel Santos ha dichiarato lo stato di calamità

PUBBLICITÀ

Travolti e sotterrati dal fango nel sonno. Sono morte così almeno 254 persone, colpite da una enorme valanga di acqua, terra e detriti che si è abbattuta nel sud-ovest della Colombia. Secondo l’ultimo bilancio della Croce Rossa, i feriti sono 400, oltre 200 i dispersi.

La zona più colpiuta è Mocoa, che conta 40mila abitanti, città non lontana dal confine con l’Ecuador. All’origine della tragedia lo straripamento di tre fiumi, causato a sua volta dal maltempo e dalle forti piogge.

#Colombia , #apocalisse per #frane di acqua e fango che hanno sepolto #Mocoa . Le immagini impressionanti dall'altohttps://t.co/YTUmoXwxVppic.twitter.com/kK8qcYm0If

— meteogiornale (@meteogiornaleit) 2 aprile 2017

Ancora non sappiamo con certezza quante persone siano rimaste sotto il fango – ha dichiarato il presidente colombiano Juan Manuel Santos – continuiamo a cercare, ma la prima cosa che mi sento di dire è che il mio cuore, i cuori di tutti i colombiani sono con le vittime di questa tragedia.

130 i millimetri di acqua caduti in una sola notte. Il Presidente Santos ha dichiarato lo stato di calamità naturale. L’obiettivo è quello di organizzare un piano d’azione di intesa con tutte le istituzioni cominciare a inviare gli aiuti umanitari, ma anche per celebrare i funerali e ripristinare i servizi sospesi.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

L'uragano Beryl verso il Messico: devastate la Giamaica e altre isole dei Caraibi

Papua Nuova Guinea, si temono una seconda frana e le epidemie

Frana in Papua Nuova Guinea, si cercano superstiti: almeno 670 morti e duemila sepolti dalle macerie