Trump al Congresso Usa: "Indagare su possibili abusi di potere di Obama". Lui replica: solo falsità

Trump al Congresso Usa: "Indagare su possibili abusi di potere di Obama". Lui replica: solo falsità
Diritti d'autore 
Di Euronews
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

Dopo aver accusato Barack Obama – su Twitter e senza fornire prove – di aver spiato le sue telefonate prima delle elezioni, Donald Trump ha chiesto al Congresso Usa di appurare, come parte delle indag

PUBBLICITÀ

Dopo aver accusato Barack Obama – su Twitter e senza fornire prove – di aver spiato le sue telefonate prima delle elezioni, Donald Trump ha chiesto al Congresso Usa di appurare, come parte delle indagini su influenze della Russia nelle elezioni presidenziali, se, nel 2016, ci sia stato un abuso di potere da parte del governo.

Le accuse di Trump sono state rispedite al mittente dal portavoce di Obama Kevin Lewis: “Né il presidente Obama, né alcun altro dirigente della Casa Bianca – ha cinguettato – ha mai ordinato intercettazioni a carico di cittadini americani. Qualsiasi altra versione è inequivocabilmente falsa”.

Sabato all’alba americana, l’inquilino della Casa Bianca ha pubblicato una raffica di accuse nei confronti del suo predecessore, evocando i fantasmi del Watergate e del maccartismo. Intanto i sostenitori del presidente in carica si sono riuniti ai piedi della Trump Tower per manifestargli il loro sostegno.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Trump continua a dividere gli Stati Uniti. Scontri in California e a New York tra opposte fazioni.

Trump accusa Obama: "Mise sotto controllo i miei telefoni prima della vittoria. Quanto è caduto in basso".

Trump a processo, morto l'uomo che si è dato fuoco davanti al tribunale di New York