I migranti clandestini scappano dagli Stati uniti verso il Canada

I migranti clandestini scappano dagli Stati uniti verso il Canada
Diritti d'autore 
Di Euronews
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

Molti sperano di ottenere l'asilo politico a Ottawa

PUBBLICITÀ

Dall’elezione di Donald Trump alla presidenza degli Stati uniti, sempre più migranti irregolari attraversano il confine settentrionale per trovare rifugio in Canada.

Qui, in piena notte, alla frontiera fra il Minnesota e la provincia canadese di Manitoba, un giornalista ha incontrato un uomo sperduto e stremato dopo aver camminato per ventuno ore.

L’uomo è impaurito e persuaso di finire arrestato dalle guardie di frontiera. Crede di essere ancora negli Stati uniti, invece ha già attraversato il confine.

L’uomo è di origini somale, in Canada spera di ottenere lo status di rifugiato.
Non sa forse il neo ministro canadese dell’immigrazione è anch’egli un ex rifugiato somalo.

L’uomo viene portato rapidamente
nel centro di accoglienza più vicino.

Sabato scorso in una sola notte, ventidue migranti hanno attraversato la stessa frontiera. Numeri che non quadrano con la media normale del periodo, che è di molto inferiore.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Contro la crisi climatica ecco l'alleanza verde tra Canada e Unione europea

Esplosione di un'auto sul ponte delle Cascate del Niagara, FBI: "Non è terrorismo"

Risolto lo "scandalo nazista" in Canada: dimissioni per il presidente del Parlamento Anthony Rota