EventsEventi
Loader

Find Us

FlipboardLinkedin
Apple storeGoogle Play store
PUBBLICITÀ

California, paura per la diga di Oroville, stato di emergenza in tre contee. Evacuate 190mila persone

California, paura per la diga di Oroville, stato di emergenza in tre contee. Evacuate 190mila persone
Diritti d'autore 
Di Euronews
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button

Il problema potrebbe essere stato causato da una crepa provocata dalla corrosione. Se non affrontata adeguatamente la situazione potrebbe degenerare fino alla fuoriuscita di un muro di 10 metri d'acqu

PUBBLICITÀ

Il governatore della California Jerry Brown, ha dichiarato lo stato di emergenza in tre contee nel nord dello Stato per far fronte all’allarme provocato da una
lesione dello sfioratore di emergenza della diga di Oroville, la più alta degli Stati Uniti, a nordest di San Francisco.
E’ in corso l’evacuazione di circa 190mila persone dalle zone interessate: lo stato di emergenza riguarda le contee di Butte, Sutter e Yuba. Il comandante della squadra di soccorso, Kevin Lawson, ha spiegato la gravità della situazione.
“Se non affrontiamo la situazione in maniera appropriata, cosa che stiamo facendo, un muro di circa 10 metri di acqua verrà fuori dal lago. Un muro di 10 metri di acqua. Ecco perchè abbiamo preso misurae appropriate, in collaborazione con lo sceriffo e abbiamo incrementato il processo di evacuazione che avevamo già messo in atto”.

Il forte flusso d’acqua che
fuoriusciva si è fermato al momento, ma l’ordine di evacuazione resta in vigore. Il
problema potrebbe essere stato causato da una crepa provocata dalla corrosione.
La rete stradale è bloccata in queste ore da migliaia di vetture che cercano di lasciare la zona. E sono 23mila i soldati della Guardia
Nazionale in stato d’allerta.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Kenya: aumentano le vittime per il crollo della diga

California: intrappolata sull'auto nel torrente in piena, donna salvata

Stati Uniti, aereo effettua un atterraggio di emergenza in autostrada