EventsEventi
Loader

Find Us

FlipboardLinkedin
Apple storeGoogle Play store
PUBBLICITÀ

Emissioni: Fiat-Chrysler accusata negli Usa di aver truccato motori diesel

Emissioni: Fiat-Chrysler accusata negli Usa di aver truccato motori diesel
Diritti d'autore 
Di Euronews
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

Circa 104.

PUBBLICITÀ

Circa 104.000 motori diesel truccati. È l’accusa dell’agenzia per la protezione ambientale statunitense (Epa) nei confronti di Fiat-Chrysler. Il software che consente emissioni sopra i limiti sarebbe stato installato su veicoli Grand Cherokee e Dodge Ram.

La notizia ha fatto crollare il titolo a Piazza Affari dove ha perso circa il 16%. Il Ftse Mib ha chiuso in calo dell’1,7%. Il titolo di Fiat Chrysler è affondato anche a Wall Street.

La violazione delle norme sulle emissioni potrebbe costare a Fca una multa di oltre quattro miliardi di dollari.

Fiat Us si è difesa affermando che i propri sistemi di controllo delle emissioni rispettano le normative applicabili.

“Non c‘è nulla in comune fra il caso Volkswagen e quello Fca”, ha affermato l’amministratore delegato di Fca, Sergio Marchionne – dialoghiamo con l’Epa da più di un anno’‘.

It's “absolute nonsense” to compare Fiat Chrysler, VW situations and anyone who does is “smoking illegal material,” FCA CEO Marchionne says.

— Nathan Bomey (@NathanBomey) 12 janvier 2017

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Dieselgate. Volkswagen si dichiara colpevole negli Usa, pagherà 4,3 mdl $

Fiat-Chrysler investe negli Stati Uniti. Marchionne: "Trump non c'entra"

Accelerazione sul Dieselgate. L'FBI arresta un dirigente Volkswagen