EventsEventi
Loader

Find Us

PUBBLICITÀ

Iraq, Mosul: i cristiani tornano a celebrare il Natale

Iraq, Mosul: i cristiani tornano a celebrare il Natale
Diritti d'autore 
Di Euronews
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

Dopo la liberazione dall’Isil, a Bartella, a est di Mosul in Iraq, sono tornate ad aprirsi le porte della chiesa.

PUBBLICITÀ

Dopo la liberazione dall’Isil, a Bartella, a est di Mosul in Iraq, sono tornate ad aprirsi le porte della chiesa. I cristiani si sono raccolti in preghiera assaporando per la prima volta dopo due anni la libertà di poter celebrare il Natale. La piana di Ninive, la vasta area a est e nord-est di Mosul, è conosciuta anche come “la patria dei cristiani” essendo uno dei più antichi centri di insediamento.

Questa zona è stata liberata completamente dagli jihadisti che resistono a Mosul: il 50% della città è sotto il controllo delle forze di Baghdad e delle milizie filo-iraniane sostenute dalla Coalizione aerea internazionale a guida statunitense. I cristiani restano nel mirino in Iraq. A Baghdad tre persone sono morte in un attacco contro un negozio do liquori nel quartiere di al Ghadir, dove c‘è una cospicua comunità di cristiani.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Iraq, parlamento approva la legge per criminalizzare l'omosessualità: fino a 15 anni di reclusione

Iraq, attacco contro una base militare: un morto e otto feriti

Medio Oriente: gli Stati Uniti attaccano milizie filo-iraniane in Iraq e Siria