Isole contese Curili: Putin e Abe lavorano per un accordo di pace

Isole contese Curili: Putin e Abe lavorano per un accordo di pace
Diritti d'autore 
Di Euronews
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

L’annosa questione delle isole contese Curili è stata al centro dei colloqui in Giappone tra il presidente russo Vladimir Putin e il premier giapponese Shinzo…

PUBBLICITÀ

L’annosa questione delle isole contese Curili è stata al centro dei colloqui in Giappone tra il presidente russo Vladimir Putin e il premier giapponese Shinzo Abe. L’incontro tra i due leader, il terzo quest’anno, è avvenuto a Nagato, nel sud-est del Paese. Il dialogo vuole creare i presupposti per siglare un trattato di pace a 71 anni dalla fine della seconda guerra mondiale.

“Abbiamo bisogno di un programma d’azione che pensi al futuro di queste isole. Giappone e Russia hanno concordato sull’avvio di negoziati per svolgere attività economiche congiunte in queste quattro isole”, ha detto Abe.

“Pensa male chi crede che noi siamo interessati solamente a fare attività economiche promozionali e non al trattato di pace. Per me, la cosa più importante è firmare l’accordo di pace perché creerebbe le condizioni per la cooperazione a lungo termine, in una prospettiva storica”, ha spiegato Putin.

I due leader sono, dunque, pronti a iniziare delle attività economiche congiunte sulle isole: Curili meridionali per i russi e Territori settentrionali per i giapponesi. I quattro atolli sono contesi dal 1945, quando furono occupati dalle forze sovietiche. Da quel momento sia Mosca che Tokyo ne reclamano la sovranità.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Tutto pronto per il G7 a Hiroshima. Zelensky sarà in videoconferenza

Ucraina, attacco russo a Dnipro: 8 morti, primo sì da Camera Usa per aiuti a Kiev, Israele e Taiwan

Polonia: arrestati due sospettati per l'attacco a Leonid Volkov, capo dello staff di Navalny