EventsEventi
Loader

Find Us

FlipboardLinkedin
Apple storeGoogle Play store
PUBBLICITÀ

Francia: individuato focolaio di H5N8, ma il Paese resta esente da aviaria

Francia: individuato focolaio di H5N8, ma il Paese resta esente da aviaria
Diritti d'autore 
Di Euronews
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

Una ventina di anatre selvatiche affette da influenza aviaria: in Francia, nel dipartimento settentrionale del Pas-de-Calais, sabato scorso è stato individuato il focolaio di H5N8, un tipo di aviaria

PUBBLICITÀ

Una ventina di anatre selvatiche affette da influenza aviaria: in Francia, nel dipartimento settentrionale del Pas-de-Calais, sabato scorso è stato individuato il focolaio di H5N8, un tipo di aviaria altamente patogeno.
Il governo di Parigi l’ha comunicato due giorni dopo. Nel frattempo le anatre erano state abbattute.

Il Ministro dell’Agricoltura è prudente:

“Abbiamo visto in passato che degli animali selvatici hanno contagiato degli animali d’allevamento. È un rischio che non possiamo escludere, e per questo è molto importante che gli allevatori adottino tutte le misure di protezione per evitare che il virus si trasferisca dall’animale selvatico agli allevamenti”.

Mentre altri Paesi, come la Germania dove decine di migliaia di animali sono stati abbattuti la settimana scorsa, sono ripiombati in piena crisi, la Francia dovrebbe recuperare il tre dicembre il bollino di garanzia, come paese esente dal virus. Particolarmente importante ora, per riprendere le esportazioni di fois gras nella stagione natalizia. È ancora possibile perché quelle affette non erano anatre destinate al consumo, ma un eventuale contagio rimetterebbe tutto in questione.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Proteste in Nuova Caledonia, arrivato Macron: la visita del presidente "senza limiti di tempo"

Proteste in Nuova Caledonia: il presidente francese Macron in partenza per una missione

Proteste in Nuova Caledonia: i motivi delle accuse della Francia all'Azerbaijan