EventsEventi
Loader

Find Us

FlipboardLinkedin
Apple storeGoogle Play store
PUBBLICITÀ

Burkini, Manuel Valls: ""Incompatibile con i valori della Francia e della Repubblica"

Burkini, Manuel Valls: ""Incompatibile con i valori della Francia e della Repubblica"
Diritti d'autore 
Di Euronews
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

Al Burkini dico no: il premier francese Manuel Valls entra a gamba tesa nella polemica e in una intervista al quotidiano La Provence prende una posizione netta.

PUBBLICITÀ

Al Burkini dico no: il premier francese Manuel Valls entra a gamba tesa nella polemica e in una intervista al quotidiano La Provence prende una posizione netta. “Non è un costume da bagno e incarna una visione arcaica della donna, incompatibile con i valori della Francia e della Repubblica”. Valls ha detto di non essere favorevole a una legge nazionale contro il burkini ma di essere dalla parte dei comuni francesi che hanno messo al bando il costume da bagno per le donne islamiche che copre l’intero corpo. Il numero delle municipalità è in crescita: Cannes, Sisco in Corsica e Villeneuve-Loubet hanno già proibito il burkini, mentre Leucate e Le Touquet lo vieteranno prossimamente. A Cannes sono state multate le prime donne, 38 euro il prezzo da pagare per aver indossano un indumento ritenuto non rispettoso della “laicità”, come si legge nell’ordinanza, e che “può creare problemi di ordine pubblico”. Il tribunale amministrativo ha respinto il ricorso che tre donne e il Collettivo contro l’islamofobia in Francia avevano presentato. Per i giudici, la legge sulla laicità s’impone sulle credenze religiose che non possono derogare dalle norme comuni che regolano i rapporti tra la collettività e i privati.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Burkini: per il tribunale di Gand non è anti igienico

Abaya, divieto confermato nelle scuole di Francia. Minacce di morte ad un provveditore agli studi

Polemica francese sul divieto dell'abaya nelle scuole: "Ma non è un abito religioso"