Brasile: la fiaccola olimpica arriva a Rio tra le proteste

Brasile: la fiaccola olimpica arriva a Rio tra le proteste
Diritti d'autore 
Di Euronews
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

In Brasile, anche l’arrivo della torcia olimpica a Rio è stata un’occasione per contestazioni politiche.

PUBBLICITÀ

In Brasile, anche l’arrivo della torcia olimpica a Rio è stata un’occasione per contestazioni politiche. La polizia ha disperso con i gas lacrimogeni i dimostranti che ostacolavano il passaggio del tedoforo a Duque de Caxias, alla periferia nord della città che ospita i Giochi.

I manifestanti protestavano contro il ritardo nei pagamenti degli stipendi dei dipendenti pubblici (motivo già alla base di rivendicazioni precedenti) e contestavano il presidente brasiliano ad interim al grido di “Fuori Temer”.

Uno slogan che qualcuno non ha esitato a scriversi addosso, su parti del corpo dove solitamente non batte il sole.

La fiaccola è stata in viaggio per tre mesi e mezzo e in Brasile ha percorso circa ventimila chilometri trasportata da dodicimila tedofori.

Mercoledì è stata consegnata al sindaco di Rio, che ne ha ricordato il valore come simbolo di pace.

Poi è stata portata in giro per la città e venerdì allo stadio Maracanà accenderà il braciere olimpico, durante la cerimonia di apertura dei Giochi.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Rio de Janeiro, la protesta contro la polizia: nel 2023 14 minori uccisi da proiettili vaganti

Canarie: proteste sulle isole contro il turismo di massa

Georgia: primo voto del Parlamento sulla controversa legge sugli agenti stranieri, è protesta