EventsEventi
Loader

Find Us

FlipboardLinkedin
Apple storeGoogle Play store
PUBBLICITÀ

Euro 2016, Ungheria: uniti nel nome del pallone e nel sogno di tornare campioni

Euro 2016, Ungheria: uniti nel nome del pallone e nel sogno di tornare campioni
Diritti d'autore 
Di Euronews
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

La passione per il calcio esplode in Ungheria che dopo 44 anni si è qualificata agli Europei di calcio.

PUBBLICITÀ

La passione per il calcio esplode in Ungheria che dopo 44 anni si è qualificata agli Europei di calcio. Dopo il pareggio con l’Islanda, la nazionale è a un passo dagli ottavi. Gli ungheresi cavalcano il sogno di tornare ai fasti calcistici degli anni Quaranta e Cinquanta, quando la squadra era considerata una delle più forti in Europa.

A Budapest l’euforia è contagiosa. “L’Islanda è stato un avversario forte. La partita contro l’Austria ci ha dato una grande emozione, quella contro l’Islanda è stata più deludente ma è stato bello vedere così tante persone unite nel tifo”, dice un ungherese. “È così bello qui, è solo il nostro secondo giorno e ci piace l’atmosfera, la gente è pazza”, commenta un turista turco.

Maxischermi sono stati sistemati in diversi luoghi pubblici in tutta l’Ungheria dove i tifosi sono numerosi: grandi e piccoli.

“Le persone intorno a me dimostrano, senza ombra di dubbio, che il calcio può unire. Dopo decenni di insuccessi, molte persone in Ungheria avevano deciso di voltare le spalle al gioco del pallone. La squadra nazionale che partecipa dopo 44 anni agli Europei ha fatto tornare di fronte alla televisione o nelle Fanzone quelli che in passato si erano disinteressati”, spiega la corrispondente di euronews a Budapest, Beatrix Asboth.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Salis esce dal carcere: ai domiciliari in Ungheria in attesa di processo ed elezioni europee

Ungheria: la nuova opposizione guidata da Péter Magyar sfida Orbán

Elezioni europee e corruzione in Ungheria: l'ex dirigente di Fidesz Péter Magyar sfida Viktor Orbán