EventsEventiPodcasts
Loader
Seguiteci
PUBBLICITÀ

Aleppo, la ribellione contrattacca. Colpito un altro ospedale

Aleppo, la ribellione contrattacca. Colpito un altro ospedale
Diritti d'autore 
Di Lilia Rotoloni
Pubblicato il
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

È nella zona controllata dal governo. Numerosi morti e feriti

PUBBLICITÀ

La ribellione jihadista contrattacca. Ad Aleppo, in Siria, colpito di nuovo un ospedale, ma questa volta nel settore della città controllato dalle truppe governative.

L’edificio è stato centrato da razzi. I morti sarebbero almeno 14 nel nosocomio e una ventina in tutta l’area bombardata. I feriti sarebbero un’ottantina.

morto per morto, ospedale per ospedale

Dopo Palmira ed altre località strategiche, le truppe del presidente Bashar El Assad stanno portando avanti un’offensiva che mira a riconquistare Aleppo. Riportare la seconda città del paese nell’alveo di Damasco, significherebbe per il regime flettere l’esito del conflitto a proprio favore.

La settimana scorsa era stato l’esercito di Damasco a colpire un ospedale della zona ribelle, provocando una cinquantina di vittime.

Secondo l’Osservatorio nazionale per i diritti umani, organizzazione vicina alla ribellione, negli ultimi 10 giorni ad Aleppo sarebbero rimasti uccisi almeno 250 civili.

“Je Suis Aleppo” #aleppoisburningpic.twitter.com/IfZKJdTqHq

— Molly Crabapple (@mollycrabapple) 1 mai 2016

[Live] S. Lavrov hopes that a “ceasefire in Aleppo will be achieved and announced” within the next few hours or days https://t.co/lqNhBATrjw

— euronews (@euronews) 3 mai 2016

Video shows the Bustan al-Qasr neighborhood of Aleppo after airstrikes that hit a medical facility https://t.co/MzMo0usjHQ

— The New York Times (@nytimes) 3 mai 2016

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Siria: Aleppo allo stremo, Usa chiedono a Russia di impedire violazioni tregua

Ue-Turchia, per Onu vigilare su rispetto diritti dei rifugiati

Siria, raid all'ambasciata dell'Iran a Damasco: Khamenei, "Israele sarà punito"