EventsEventiPodcasts
Loader
Seguiteci
PUBBLICITÀ

Germania: la piazza si mobilita contro il TTIP mentre è atteso il presidente Obama

Germania: la piazza si mobilita contro il TTIP mentre è atteso il presidente Obama
Diritti d'autore 
Di Euronews
Pubblicato il
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

Grande mobilitazione in Germania contro il Trattato commerciale tra Stati Uniti e Unione europea. Migliaia di persone sono scese in piazza ad

PUBBLICITÀ

Grande mobilitazione in Germania contro il Trattato commerciale tra Stati Uniti e Unione europea.
Migliaia di persone sono scese in piazza ad Hannover dove oggi arriverà Barack Obama per inaugurare il Salone dell’industria. Il presidente statunitense incontrerà la cancelliera Merkel proprio per dare nuovo impulso ai negoziati sul Trattato, al centro delle proteste.
In discussione nelle trattative oltre alla libera circolazione delle merci, anche l’accesso ai rispettivi mercati dei servizi e degli appalti pubblici.

“Gli accordi beneficiano in maniera unilaterale le grandi aziende e le lobby di potere – dice un manifestante – La gente comune con le sue esigenze viene messa in secondo piano. Si riduce ad uno strumento per promuovere gli interessi delle grandi aziende”.

“Mi batto da sempre contro questi accordi che sostanzialmente sono un’espropriazione della nostra democrazia – sottolinea un altro manifestante – Per questo bisogna continuare a lottare e ad opporsi”.

Il presidente statunitese, in tour in Europa arriva in Germania da Londra. Nel Regno Unito ha esplicitamente sottolineato, in vista del referendum del 23 giugno, la contrarietà degli Stati Uniti ad una “Brexit”. Un rischio che avrebbe gravi ripercussioni economiche, mentre Washington sta negoziando con l’Europa.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Germania, in decine di migliaia in piazza a Hannover contro il Ttip tra Usa e Ue

Ttip, il lungo negoziato

Germania, ambientalisti occupano la foresta per protestare contro l'espansione della fabbrica Tesla