EventsEventiPodcasts
Loader
Find Us
PUBBLICITÀ

Cameron dimettiti! Parte la protesta contro il premier britannico coinvolto nei Panama papers

Cameron dimettiti! Parte la protesta contro il premier britannico coinvolto nei Panama papers
Diritti d'autore 
Di Euronews
Pubblicato il
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

Alcune centinaia di persone hanno manifestato a Londra per chiedere le dimissioni di David Cameron. Il premier britannico è rimasto coinvolto nello

PUBBLICITÀ

Alcune centinaia di persone hanno manifestato a Londra per chiedere le dimissioni di David Cameron.

Il premier britannico è rimasto coinvolto nello scandalo cosiddetto Panama papers e ha dovuto ammettere di aver piazzato 30mila sterline offshore nel fondo d’investimento gestito dal padre Ian.

Un manifestante anti-Cameron dice:

Questa è l’ultima goccia, sì. E spero che sarà l’ultima goccia a far traboccare il vaso, in questo caso il vaso è David Cameron.

Un’altra aggiunge:

È importante che la gente scenda in piazza per dire vuole qualcosa di nuovo. Che si dimetta o meno, poco importa, ci vuole un cambiamento ed è già in atto.

Il capo del governo ha per la prima volta chiesto scusa e promesso che d’ora in poi pubblicherà la propria dichiarazione dei redditi:

Avrei dovuto e potuto gestire meglio tutta la vicenda ma ho imparato la lezione. e non date la colpa a qualche anonimo consigliere di Downing street. La colpa è mia.

Un primo test sulla credibilità di Cameron arriva a breve, con le elezioni locali in Inghilterra.

Intanto la protesta nasce soprattutto dalla base. Per ora l’opposizione laburista non ha chiesto al premier di farsi da parte.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Cyprus Confidential, l'inchiesta giornalistica smaschera gli interessi russi nonostante le sanzioni

Filippine, la premio Nobel Maria Ressa assolta dall'accusa di evasione fiscale

Gazprombank Svizzera: quattro impiegati condannati per il conto corrente del violoncellista Roldugin