EventsEventi
Loader

Find Us

FlipboardLinkedin
Apple storeGoogle Play store
PUBBLICITÀ

Migranti: rinviati ritorni in Turchia, centri d'accoglienza al collasso in Grecia

Migranti: rinviati ritorni in Turchia, centri d'accoglienza al collasso in Grecia
Diritti d'autore 
Di Euronews
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

Nessun migrante parte verso la Turchia a due giorni dall’applicazione dell’accordo raggiunto tra Unione Europea e Ankara. Le migliaia di domande di

PUBBLICITÀ

Nessun migrante parte verso la Turchia a due giorni dall’applicazione dell’accordo raggiunto tra Unione Europea e Ankara.

Le migliaia di domande di asilo presentate alla Grecia hanno rallentato le operazioni e la prossima partenza è stata rimandata a venerdì.

I campi di accoglienza nelle isole greche sono al collasso e circa 200 migranti, trattenuti a Lesbo, hanno protestato perché non vogliono essere rispediti in Turchia.

“L’Unione europea e la Grecia stanno facendo qualcosa di davvero inquietante e illegale – sostiene Wenzel Michalski, direttore di Human Rights Watch in Germani – Stanno trattando i profughi come spazzatura umana da pulire via, e questo è uno sviluppo tragico”.

E mentre a Lesbo si attende l’arrivo del Papa e del Patriarca Bartolomeo I, critici verso l’accordo tra Europa e Turchia, alla frontiera tra Grecia e Macedonia i profughi di Idomeni non arretrano. I bambini, figli della più grave crisi migratoria dal dopoguerra – sotto gli occhi delle telecamere – gettano fiori oltre le barricate.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Lotta all'inquinamento, resistenza in Irlanda allo stop all'uso della torba come combustibile

Georgia, la presidente non promulgherà la "legge sugli agenti stranieri": No a un ritorno al passato

"LEuropa sia più audace": Nicolas Schmit espone le priorità per i socialdemocratici