Bruxelles: il premier MIchel esorta il paese all'unità

Bruxelles: il premier MIchel esorta il paese all'unità
Di Lilia Rotoloni
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

Poche ore dopo gli attentati di Bruxelles, il primo ministro belga Charles Michel ha convocato una conferenza stampa per esprimere cordoglio ai

PUBBLICITÀ

Poche ore dopo gli attentati di Bruxelles, il primo ministro belga Charles Michel ha convocato una conferenza stampa per esprimere cordoglio ai familiari delle vittime ed esortare il paese all’unità.

Michel ha anche annunciato che lo stato di allerta è stato portato al massimo livello su una scala di 4:

_Quanto temevamo si è verificato, il nostro paese e i nostri concittadini sono stati colpiti da attentati ciechi, violenti e vigliacchi. In queste ore tragiche, in questi momenti bui per il nostro paese, più che mai voglio esortare tutti a mantenere la calma, ma anche a far prova di solidarietà.

Dobbiamo superare una prova difficile e dobbiamo farvi fronte tutti insieme, rimanendo uniti e solidali gli uni con gli altri._

Un’esortazione all’unità, quella del capo del governo belga che assume un significato particolare in un paese da anni attraversato da spinte secessioniste da parte della comunità fiamminga.

A message from #Brusselspic.twitter.com/oZQk1ZzavO

— James Franey (@jamesfraney) 22 mars 2016

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Bruxelles sotto attacco: decine di morti e centinaia di feriti

#JeSuisBruxelles

La Francia preme per l'estradizione di Salah Abdeslam