Siria, Al Shaddadi sottratta all'Isis dopo due anni

Siria, Al Shaddadi sottratta all'Isis dopo due anni
Di Euronews
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

Tra le macerie anche un hotel utilizzato per abusare delle donne e edifici abbandonati ridotti a riparo e contenenti tunnel per la fuga.

PUBBLICITÀ

Dopo due anni la città siriana di Al Shaddadi è stata sottratta al controllo dell’Isis. In queste immagini girate da una troup britannica si vede ciò che ne resta.
Tra le macerie anche un hotel utilizzato per abusare delle donne e edifici abbandonati ridotti a riparo e contenenti tunnel per la fuga.

Lunedì a Ginevra esponenti di governo e opposizione si incontreranno per i colloqui di pace sotto l’egida Onu. Il capo della diplomazia siriana ha affermato che la sorte del presidente Bashar Al Assad è una “linea rossa” da non attraversare per parlare di pace. Walid al-Moallem ha inoltre ben specificato cosa Damasco intenda per periodo di transizione:

“Intendiamo il periodo di transizione come il passaggio dalla costituzione esistente ad un’altra. E dal governo attuale ad un’altro che potrebbe includere altri partiti”.

A Ginevra sono già arrivati i capi della delegazione dell’opposizione per partecipare ai previsti colloqui di pace intrasiriani. Damasco aveva fatto sapere che avrebbe lasciato il tavolo se tutti non fossero stati presenti.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Siria, Jan Egeland: 115.000 civili hanno avuto accesso agli aiuti umanitari

Siria, Cameron a Putin: basta bombardare civili e opposizione moderata

Siria, raid all'ambasciata dell'Iran a Damasco: Khamenei, "Israele sarà punito"