EventsEventi
Loader

Find Us

FlipboardLinkedin
Apple storeGoogle Play store
PUBBLICITÀ

Migranti: UE contesta tetto imposto da Vienna

Migranti: UE contesta tetto imposto da Vienna
Diritti d'autore 
Di Euronews
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

Le istituzioni europee, prima che lo facessero gli altri Paesi membri riuniti nel vertice di Bruxelles, avevano reagito con stizza alla decisione

PUBBLICITÀ

Le istituzioni europee, prima che lo facessero gli altri Paesi membri riuniti nel vertice di Bruxelles, avevano reagito con stizza alla decisione austriaca di imporre un tetto ai profughi. La Commissione accusa Vienna di violare le norme e gli obblighi internazionali.

L’Austria ha detto di voler accogliere solo un’ottantina di rifugiati al giorno, e 3.200 transiti.
Decisioni che hanno preoccupato anche i Paesi a monte, sulla rotta dei Balcani. I leader croato, sloveno, serbo e macedone si riunivano in un pre-vertice, si parlava dell’eventualità di realizzare una barriera in Macedonia, mentre a Zagabria si riunivano i capi delle polizie dei quattro Paesi, che si accordavano per un nuovo sistema di controlli al confine greco-macedone. In modo da verificare all’ingresso i requisiti dei richiedenti asilo, ed evitare così i respingimenti a catena, come accaduto a 200 persone che dall’Austria sono state rimandate in Slovenia, e da lì in Croazia e Serbia.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Migranti: Ue "quote Austria illegali", accordo su controlli lungo 'rotta balcanica'

Austria, i controlli rafforzati ai valichi preoccupano le imprese di trasporti

Emergenza profughi: Baviera annuncia accordo con Austria per gestire flussi