In Ucraina l'epidemia di influenza H1N1 preoccupa le autorità. Chiuse le scuole

In Ucraina l'epidemia di influenza H1N1 preoccupa le autorità. Chiuse le scuole
Diritti d'autore 
Di Euronews
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied
PUBBLICITÀ

L’Ucraina fa i conti con una grave epidemia di influenza che, da ottobre, ha provocato la morte di oltre 120 persone. Almeno 2/3 delle vittime sono dovute al ceppo H1N1. La cosiddetta influenza suina è più aggressiva e può provocare complicanze, soprattutto a livello polmonare.

Un paziente racconta:

Mi hanno portato all’ospedale perché avevo la febbre a 39,7° e tossivo. È stata mia moglie a chiamare l’ambulanza, perché stavo perdendo conoscenza.

Anche gli specialisti in malattie infettive sono preoccupati.

Anche gli specialisti in malattie infettive sono preoccupati, l’infettivologa Tetyana Yehorova spiega:

Il virus provoca sintomi gravi. Può portare alla polmonite e quindi alla morte. Sfortunatamente non sta succedendo solo in Ucraina, ma in tutta Europa e negli Stati uniti. I virus non chiedono il passaporto.

Ormai la capitale Kiev è in piena psicosi e chi lavora a contatto col pubblico si protegge con mascherine. La nostra corrispondente Maria Korenyuk:

Per frenare l’epidemia le scuole sono state chiuse. E sono chiuse da due settimane ormai. Riapriranno a febbraio e solo se il virus regredisce.

L’epidemia sta colpendo anche la Russia, dove i morti sarebbero una cinquantina. Anche qui si parla soprattutto del ceppo H1N1 e le scuole in alcune grandi città, come San Pietroburgo, sono state chiuse.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Vaccini scaduti distrutti e perdite milionarie: lezioni del fiasco per l'influenza H1N1

Ucraina, "presto aiuti dagli Usa" dice Biden inclusi gli Atacms: colpita torre tv di Kharkiv

Aiuti all'Ucraina, martedì il voto al Senato Usa. Mosca a Washington: "Sarà un altro Vietnam"