EventsEventiPodcasts
Loader

Find Us

PUBBLICITÀ

Isil perde terreno in Iraq e Siria. Gravi rovesci per lo Stato islamico

Isil perde terreno in Iraq e Siria. Gravi rovesci per lo Stato islamico
Diritti d'autore 
Di Euronews
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

Ramadi è caduta. In Iraq le truppe di Daesh hanno affrontato una brutta sconfitta. L’esercito iracheno è entrato nell’ex complesso governativo di

PUBBLICITÀ

Ramadi è caduta. In Iraq le truppe di Daesh hanno affrontato una brutta sconfitta. L’esercito iracheno è entrato nell’ex complesso governativo di Ramadi strappandolo all’Isis. I militari avanzano lentamente nel timore di ordigni esplosivi. I jihadisti sono fuggiti a nordest della città.

Ramadi nella provincia di Al Anbar, era caduta nelle mani di Daesh lo scorso maggio. Le truppe governative hanno lanciato martedì scorso un’offensiva
per strapparla all’Isis e nella serata di sabato sono riuscite a penetrare nel centro della località.

In Siria i ribelli, formati dagli statunitensi, hanno conquistato la diga di Tishrin zona nevralgica al nord del paese. Il passaggio del fiume Eufrate era controllato da tempo dagli uomini in nero. Assai importante soprattutto per il passaggio di trasporti verso Raccah, vera a propria capitale dello stato islamico. La diga è anche la più importante fonte di energia della Siria del nord.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Gravi rovesci dello stato islamico in Iraq e Siria

Terrore: dopo sette mesi torna a parlare al Baghdadi, leader dello Stato Islamico

Iraq, parlamento approva la legge per criminalizzare l'omosessualità: fino a 15 anni di reclusione