This content is not available in your region

Attentati di Parigi. In Belgio segnalati due nuovi sospetti

Access to the comments Commenti
Di Euronews
euronews_icons_loading
Attentati di Parigi. In Belgio segnalati due nuovi sospetti

Due nuovi volti allungano la lista dei ricercati per gli attentati di Parigi. Muniti di documenti falsi, a nome di Samir Bouzid e Soufiane Kayal, due individui si sono messi in viaggio in macchina con il ricercato n° 1, Salah Abdeslam.

Ormai certo il loro passaggio da Budapest, le autorità ungheresi ne hanno parlato giovedì, affermando che Abdeslam cercava reclute alla stazione, fra i rifugiati. In Ungheria Abdeslam sarebbe arrivato passando dall’Austria.

Dall’Ungheria al Belgio

Giunto in Belgio, il gruppo ha affittato un appartamento vicino a Namur, non lontano dal confine francese. L’alloggio è stato perquisito il 26 novembre.

La polizia non esclude che i due uomini possano trovarsi tuttora in Belgio. Alla popolazione, in queste ore, viene chiesta particolare vigilanza.

A Bruxelles, la città che sembra essere stata il quartier generale della cellula per preparare gli attentati di Parigi, giovedì erano state arrestate due persone. Sono dunque 8 i sospetti assicurati alla giustizia, ma se la rete logistica dei terroristi del Bataclan e di Saint Denis comincia a delinearsi, i principali ricercati sono spariti nel nulla.

Lilia Rotoloni