EventsEventi
Loader

Find Us

FlipboardLinkedin
Apple storeGoogle Play store
PUBBLICITÀ

Siria, ancora esplosioni. Erdogan rilancia la proposta di una zona cuscinetto

Siria, ancora esplosioni. Erdogan rilancia la proposta di una zona cuscinetto
Diritti d'autore 
Di Euronews
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

Un nuovo video diffuso su internet dagli oppositori siriani mostra una doppia esplosione nella città di Bukamal, verso il confine con l’Iraq. E si

PUBBLICITÀ

Un nuovo video diffuso su internet dagli oppositori siriani mostra una doppia esplosione nella città di Bukamal, verso il confine con l’Iraq.

E si continua a combattere anche ad Aleppo, dove l’esercito regolare ha riconquistato una base aerea caduta nelle mani dell’Isil, liberando numerosi prigionieri.

Il presidente turco Erdogan ha rilanciato la proposta di una no-fly-zone, e ha espresso quello che ha definito un consiglio amichevole ai paesi coinvolti nel conflitto siriano. Non è chiaro tuttavia se si riferisse alnche alla Russia.

“Se non prendete le misure necessarie contro il terrorismo, il fuoco finirà per bruciarvi. I paesi che credono di vivere nella prosperità e nella fiducia non dovrebbero mai dimenticarlo. Nessuno può dire di sapere cosa ci riserva il domani”.

La proposta di una zona cuscinetto affidata al controllo turco – motivata con la necessità di permettere ai profughi di spostarsi – verrà illustrata all’imminente vertice G20 di Antalya.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

La Turchia bombarda milizie curde in Siria

Arrestato in Italia il boss della mafia turca Baris Boyun accusato di terrorismo

Mitsotakis e Erdogan ad Ankara: continuano i colloqui per normalizzare i rapporti tra i Paesi