L'Onu compie 70 anni, una storia di pace e clamorosi fallimenti

L'Onu compie 70 anni, una storia di pace e clamorosi fallimenti
Diritti d'autore 
Di Euronews
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

Il mondo 'si illumina' di blu dalla Nuova Zelanda all'Italia

PUBBLICITÀ

Il 24 ottobre del 1945 entrava in vigore la Carta delle Nazioni Unite. In settant’anni l’Onu ha garantito la pace in diverse crisi, ha attraversato la Guerra Fredda, ma si è resa protagonista di clamorosi fallimenti. Il conflitto siriano, oggi, è il simbolo delle sue difficoltà, il terremoto di Haiti ha messo a nudo le sue mancanze organizzative, il massacro di Srebrenica e il genocidio in Rwanda sono le vergognose macchie della sue storia.

“La nostra impresa potrebbe non essere perfetta, ma posso dire con certezza che senza le Nazioni Unite il nostro mondo sarebbe un posto molto più tetro. E ora con l’adozione degli obiettivi di Sviluppo Sostenibile per il 2030, le Nazioni Unite hanno indicato la strada verso il progresso per tutto il genere umano”.

Trecento monumenti in tutto il mondo si illuminano di ‘blu Onu’. L’iniziativa partita dalla Nuova Zelanda, attraversa Paesi e continenti dall’Australia ai Paesi Bassi, dalla Muraglia cinese al Cristo Redentore di Rio de Jainero. In Italia tocca anche alla Torre di Pisa vestirsi in abito scuro.

Oggi più di venti agenzie specializzate costituiscono il ‘sistema’ delle Nazioni Unite. Fra loro l’alto commissariato per i Rifugiati, premio Nobel per la Pace, che si occupa di oltre 50 milioni di persone costrette a fuggire a causa di guerra e violenze.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Usa, l'ex vicepresidente Pence: "Io contro l'isolazionismo, dobbiamo sostenere gli alleati"

Trump a processo, morto l'uomo che si è dato fuoco davanti al tribunale di New York

Usa, un agente di polizia e un vicesceriffo muoiono in una sparatoria nello Stato di New York