Si del parlamento all'impiego di truppe russe in Siria. Ma è escluso un intervento di terra

Si del parlamento all'impiego di truppe russe in Siria. Ma è escluso un intervento di terra
Di Euronews
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

Il Parlamento russo ha approvato l’uso delle truppe in Siria come richiesto dal presidente Putin. Il voto non implica tuttavia il dispiegamento di

PUBBLICITÀ

Il Parlamento russo ha approvato l’uso delle truppe in Siria come richiesto dal presidente Putin. Il voto non implica tuttavia il dispiegamento di truppe di terra. Secondo il portavoce del governo si farà ricorso ai soli raid aerei, che non continueranno a tempo indeterminato ma avranno “una durata ben definita”.

La decisione arriva mentre piloti militari siriani su aerei russi stanno già compiendo incursioni contro obiettivi dell’Isil. I raid sono coordinati da un centro informativo situato a Baghdad a cui partecipano Russia, Siria, Iraq e Iran.

A conferma del fatto che Mosca intenda aumentare la pressione nell’area, anche l’inconsueto traffico di navi militari russe nello Stretto del Bosforo. Le navi, che non è escluso siano dirette davanti alle coste siriane, per la marina russa “sono solo routine”.

Di Siria e di lotta allo Stato islamico ne hanno parlato in un colloquio faccia a faccia a New York Obama e Putin.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Mosca conferma: compiuti raid sulla Siria

Obama e Putin: strette di mano e braccio di ferro sulla Siria

Navi militari russe attraversano il Bosforo. Direzione Siria?