Iraq: sequestrati 18 lavoratori turchi

Iraq: sequestrati 18 lavoratori turchi
Diritti d'autore 
Di Euronews
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

Sono stati rapiti nella notte fra martedì e mercoledì a Baghdad, da uomini mascherati in uniformi militari. Sono 14 operai, 3 ingegneri e un

PUBBLICITÀ

Sono stati rapiti nella notte fra martedì e mercoledì a Baghdad, da uomini mascherati in uniformi militari.

Sono 14 operai, 3 ingegneri e un contabile che lavorano per una compagnia edile turca impegnata nella costruzione di un complesso sportivo nel distretto a maggioranza sciita di Sadr
City.

I turchi sono stati scelti tra un gruppo di lavoratori al momento del rapimento. Sequestrato anche un cittadino iracheno.

Si sospetta un’operazione a scopo di estorsione, ma non c‘è al momento conferma.

Malgrado i turchi siano spesso musulmani, sempre più sono considerati obiettivi. In settembre il premier Davutoglu aveva incontrato 49 ostaggi liberati dallo Stato Islamico. Erano stati sequestrati l’11 giugno dell’anno scorso dal consolato turco a Mosul, in Iraq.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Medio Oriente: gli Stati Uniti attaccano milizie filo-iraniane in Iraq e Siria

Iraq: al via i colloqui per la fine dell'operazione militare contro l'Isis

Iran e la guerra per procura: gruppo armato attacca una base in Iraq, feriti soldati Usa