EventsEventiPodcasts
Loader
Seguiteci
PUBBLICITÀ

Egitto: esplode autobomba al Cairo, 24 feriti

Egitto: esplode autobomba al Cairo, 24 feriti
Diritti d'autore 
Di Salvatore Falco
Pubblicato il
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

Tre esplosioni contro l’approvazione della nuova legge antiterrorismo in Egitto. Almeno 24 persone, tra le quali 7 agenti di polizia, sono rimaste

PUBBLICITÀ

Tre esplosioni contro l’approvazione della nuova legge antiterrorismo in Egitto. Almeno 24 persone, tra le quali 7 agenti di polizia, sono rimaste ferite nell’esplosione di un’autobomba contro la sede delle forze di sicurezza a Shubra El-Kheima, nella periferia nord del Cairo.

L’attentatore ha fermato l’auto davanti all’edificio ed è fuggito con una motocicletta.

“Rientravo dal lavoro, stavo percorrendo in auto il ponte Orabi – racconta un abitante della capitale egiziana – Improvvisamente ho sentito una forte scossa, ho avuto l’impressione fosse un terremoto”.

“Tutto intorno a me si muoveva, la gente ha cominciato a correre in strada e ho visto un uomo ferito a terra – dice un altro testimone oculare – È stato investito dai frantumi di vetri delle finestre distrutte dalla forte esplosione”.

L’attentato è stato rivendicato dal movimento Black Block, finora sconosciuto alle forze di sicurezza del Cairo.

“Questo attacco arriva pochi giorni dopo l’approvazione da parte del presidente egiziano della nuova legge antiterrorismo – conclude il corrispondente di euronews al Cairo, Mohammed shaikhibrahim – che dà alle forze di sicurezza maggiori poteri per contrastare le organizzazioni terroriste e difendere l’Egitto da questi attacchi”.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Guerra a Gaza: attesa la risposta di Hamas alla controproposta di Israele sugli ostaggi

Gaza: delegazioni al Cairo per il cessate il fuoco, accuse all'Idf per i civili morti nella Striscia

Processo Regeni, gli avvocati degli 007 egiziani ci provano: "Difetto di giurisdizione"