ULTIM'ORA

Obama arriva in Kenya - terra del padre - per parlare all'Africa e 'rincorrere' la Cina

Obama arriva in Kenya - terra del padre - per parlare all'Africa e 'rincorrere' la Cina
Euronews logo
Dimensioni di testo Aa Aa

L’abbraccio della sorellastra Auma accoglie Barack Obama in Kenya, la terra dove è nato suo padre, per la prima visita da presidente degli Stati Uniti.

Quattro giorni di incontri – Obama si recherà anche in Etiopia – per parlare di lotta al fondamentalismo e soprattutto di sviluppo economico, in un territorio dove la Cina è già presente con le sue imprese.

L’entourage della Casa Bianca non a caso rimarca che si tratta del primo presidente degli Stati Uniti non solo a visitare Kenya ed Etiopia, ma che si rivolge all’intero continente.

In cima alla lista degli appuntamenti la cena con “Mama Sarah”, la terza moglie di suo nonno paterno, che è volata a Nairobi per convincerlo a visitare il villaggio del clan. L’arzilla signora 94enne alloggia nello stesso albergo del presidente, circondato da un imponente cordone di sicurezza.

10mila agenti delle forze di sicurezza sono dispiegati a Nairobi. Il timore principale è legato ai miliziani di al Shabaab, gli estremisti islamici somali che hanno compiuto violenti e sanguinosi attacchi in Kenya.

Obama lascerà il Paese domenica alla volta dell’Etiopia, dove si riunisce l’Unione africana.

Euronews non è più disponibile su Internet Explorer. Questo browser non è aggiornato da parte di Microsoft e non supporta le ultime novità. Ti suggeriamo di usare un altro browser come Edge, Safari, Google Chrome o Mozilla Firefox.