Immigrazione: 17 morti sbarcano ad Augusta

Immigrazione: 17 morti sbarcano ad Augusta
Di Daniela Castelli
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

Quattrocentocinquaquattro migranti, soccorsi dalla Guardia Costiera italiana in quattro diverse operazioni della centrale operativa di Roma, domenica

PUBBLICITÀ

Quattrocentocinquaquattro migranti, soccorsi dalla Guardia Costiera italiana in quattro diverse operazioni della centrale operativa di Roma, domenica sono arrivati nel porto di Augusta, in Sicilia.

Con loro anche i corpi delle 17 vittime dell’ultimo naufragio avvenuto a largo della Libia.

Il Gruppo interforze di contrasto all’immigrazione clandestina della Procura di Siracusa ha aperto un’inchiesta sulla tragedia e iniziato a interrogare i superstiti.

Da venerdí sarebbero quasi 5mila le persone sbarcate sulle coste meridionali dell’Italia.

Maxi sbarco nellescorse ore a Pozzallo dove sono approdati 1.019 migranti di nazionalità siriana, marocchina e palestinese. Tra di loro anche quattro donne in stato di gravidanza.

Durante i controlli i medici hanno riscontrato più di trecento casi di scabbia e cinque di varicella.

Secondo una stima dell’Agenzia per i rifugiati dell’Onu, in totale dall’inizio dell’anno sarebbero sbarcate in Italia 35.500 persone e di queste quasi 2.000 sarebbero disperse o morte.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Migranti: oltre 4000 soccorsi in 24 ore nel Mediterraneo

Asilo in Europa: parola ai numeri. Chi accoglie di più e chi invece chiude le porte

La tragedia del Mediterraneo vista dagli artisti