ULTIM'ORA
This content is not available in your region

Hooligans olandesi devastano il centro di Roma, 28 arresti

Hooligans olandesi devastano il centro di Roma, 28 arresti
Dimensioni di testo Aa Aa

Roma preda dei vandali del Feyenoord: dopo piazza Campo de’ fiori mercoledì sera, gli hooligans olandesi hanno preso d’assalto piazza di Spagna e dintorni, giovedì pomeriggio,prima della partita di Europa League contro la Roma.

La zona è stata ridotta a una pattumiera e fumogeni e bombe carta sono stati lanciati contro la polizia. Alla fine 28 ultrà sono stati arrestati, cinque sono rimasti contusi, feriti anche 13 poliziotti, tre dei quali a causa dello scoppio di petardi.

Allo stadio Olimpico non si sono verificati disordini e dopo la partita i tifosi sono stati scortati dalle forze dell’Ordine in aeroporto.

Il primo ministro Matteo Renzi ha commentato la vicenda affermando che sottolinearà in tutte sedi del calcio europeo che non è ammissibile quanto accaduto nella capitale italiana.

Mentre il sindaco di Roma, Ignazio Marino, ha criticato questura e prefetto per la gestione della sicurezza: le forze dell’ordine, ha detto, sono intervenute troppo tardi, a piazza di Spagna, dove gli hooligans hanno danneggiato la fontana della Barcaccia, che era tornata di nuovo visibile a pubblico lo scorso settembre dopo un restauro da 200mila euro.
Un frammento si è staccato, il monumento sarà recintato per ulteriori controlli.