EventsEventi
Loader

Find Us

FlipboardLinkedin
Apple storeGoogle Play store
PUBBLICITÀ

Ucraina: arrivano gli aiuti umanitari di Bruxelles

Ucraina: arrivano gli aiuti umanitari di Bruxelles
Diritti d'autore 
Di Euronews
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button

In Ucraina sono atterrati gli aiuti umanitari dell’Unione Europea. Aerei cargo hanno portato a Dnipropetrovsk, nel centro del Paese, beni di vario

PUBBLICITÀ

In Ucraina sono atterrati gli aiuti umanitari dell’Unione Europea. Aerei cargo hanno portato a Dnipropetrovsk, nel centro del Paese, beni di vario genere: dalle coperte ai vestiti. Sono destinati agli sfollati scappati dalle zone di guerra nell’Est del Paese. Sono oltre un milione in totale le persone che hanno abbandonato le loro abitazioni.

‘‘Non è rimasto più nessuno nella strada dove vivevo. Tutto è stato distrutto. Ho preso solo qualche vestito estivo e i documenti, non potevo fare altrimenti… Siamo fuggiti di corsa sotto alle bombe’‘, racconta Nataliya Lysenko.

L’Unione Europea ha aumentato la sua assistenza umanitaria con altri 15 milioni di euro di aiuti. Il pacchetto complessivo è di 95 milioni di euro.

“Il primo impatto è molto duro e triste’‘, dice Jan Tombinski, ambasciatore dell’Unione Europea in Ucraina. ‘‘Queste persone non hanno più nulla della loro vita precedente a Donetsk o a Luhansk’‘.

‘‘Sono 84mila gli sfollati ufficialmente registrati nella regione di Dnipropetrovsk. Sono fuggiti non solo da Donetsk e Luhansk, ma anche dalla penisola di Crimea’‘, spiega l’inviata di euronews Maria Korenyuk. ‘‘Le autorità locali si sono impegnate a creare nuovi posti di lavoro e a fornire ai rifugiati corsi professionali gratuiti perché possano ricostruirsi una vita’‘.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Ue in soccorso di Kiev, 1,8 miliardi di aiuti in cambio di riforme

Guerra in Ucraina, salgono a 16 le vittime dell'attacco russo su un negozio a Kharkiv

Guerra in Ucraina: nuovi aiuti dagli Stati Uniti, il G7 valuta di finanziare Kiev con i beni russi