Euronews non è più disponibile su Internet Explorer. Questo browser non è aggiornato da parte di Microsoft e non supporta le ultime novità. Ti suggeriamo di usare un altro browser come Edge, Safari, Google Chrome o Mozilla Firefox.
ULTIM'ORA

Sangue in Libia: almeno 19 soldati uccisi

Sangue in Libia: almeno 19 soldati uccisi
Euronews logo
Dimensioni di testo Aa Aa

Altra giornata di sangue in Libia. Almeno 19 soldati sono stati uccisi in una serie di attacchi dei miliziani islamisti a Sirte, nell’est del Paese. Un razzo ha colpito un serbatoio di carburante che ha preso fuoco nella regione di al Sedra dove si trova il più importante porto-terminale di carico del petrolio.

Centinaia i civili morti negli ultimi mesi negli scontri tra gruppi armati rivali, in una guerra che è anche per il controllo del petrolio.

La Libia è nel caos. Dalla caduta di Gheddafi nel 2011, in Libia a contendersi il potere ci sono due Parlamenti e due Governi, uno vicino alle milizie islamiste, l’altro riconosciuto dalla comunità internazionale.

Nuovi colloqui di pace, convocati dalle Nazioni Unite tra i partiti locali in conflitto, inizieranno il 5 gennaio.