EventsEventiPodcasts
Loader
Seguiteci
PUBBLICITÀ

Neiliangsheng, le scarpe comode (e di moda) dei cinesi

Neiliangsheng, le scarpe comode (e di moda) dei cinesi
Diritti d'autore 
Di Cristiano Tassinari
Pubblicato il Ultimo aggiornamento
Condividi questo articolo
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

Una lunga storia da raccontare, le scarpe Neiliangsheng: fabbricate durante la dinastia Qing e usate dai funzionari dell'Imperatore, poi sono state apprezzate da Mao Tsè-Tung e ne va matto anche l'attore Jackie Chan. Comode, indistruttibili e alla moda: per andare in discoteca o guidare il risciò...

Le scarpe comode del signor San Yeh

PUBBLICITÀ

PECHINO (CINA) - A Pechino, la tradizione e la qualità contano, eccome.

Il signor San Yeh guida la nostra inviata Aurora Vélez in tuk-tuk attraverso gli hutong, i vecchi quartieri di Pechino, con piccole case e strade strette.
Hutong significa: "Città vicino all'acqua".

Pechino è immensa. E per camminare servono scarpe comode...

"Pechino è immensa. Per attraversarla, quelli che lavoravano per l'Imperatore usavano Neiliangsheng, scarpe resistenti all'usura, comode e indistruttibili, che ora sono tornate di moda", racconta Aurora Vélez, comodamente seduta su un tipico risciò.

Scarpe portafortuna

Si dice che coloro che indossavano "Neiliangsheng" nella corte reale - durante la dinastia Qing (1644-1911) - poi ottenevano una promozione.
Addirittura scarpe portafortuna? Pare proprio di sì.

Dopo la rivoluzione del 1911, iniziarono a indossarle anche scrittori e artisti.
Totalmente fatte a mano, sono prodotte in un negozio in Qianmen Street a Pechino fin dal 1853.

"La suola è fatta di cotone e lino. Ci sono 35 strati nella suola per le scarpe da uomo e 31 per le scarpe da donna. Ci sono 98 punti ogni cm quadrato e serve il lavoro di una settimana di una persona per farne un paio", spiega il signor Hei Kaiying, maestro artigiano.

Da Mao-Tse-Tung e Jackie Chan

Le scarpe "Neiliangsheng" sono diventate uno dei simboli culturali della Cina fin dalle Olimpiadi di Pechino del 2008.
Adesso sono talmente di moda che le usano i conducenti di risciò, ma anche i giovani che vanno in discoteca.

**Famoso utilizzatore di "Neiliangsheng" è stato persino ** Mao Tsê-tung   e ora ne va matto l'attore Jackie Chan.

Magari non bellissime, dipende dai gusti - le "Neiliangsheng" sembrano "espradillas" cinesi, ma sono sicuramente comode.
La comodità, innanzitutto...

Journalist • Cristiano Tassinari

Condividi questo articolo