EventsEventiPodcast
Loader

Find Us

PUBBLICITÀ

Acqusti comuni di gas nell'Ue per contrastare la (prossima) crisi energetica

Al momento i prezzi del gas sono simili a quelli precedenti l'invasione russa dell'Ucraina
Al momento i prezzi del gas sono simili a quelli precedenti l'invasione russa dell'Ucraina Diritti d'autore Michael Sohn/Copyright 2022 The AP. All rights reserved
Diritti d'autore Michael Sohn/Copyright 2022 The AP. All rights reserved
Di Jorge Liboreiro
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

La domanda collettiva dei Paesi dell'Unione si aggira sui 23-24 miliardi di metri cubi, da soddisfare sia tramite gasdotto che gas naturale liquefatto. I contratti d'acquisto, comunque, verranno stipulati al difuori della piattaforma

PUBBLICITÀ

L'Unione Europea procede spedita su una delle misure delineate per affrontare la crisi energetica: gli acquisti comuni di gas. 

Anche se il prezzo del combustibile nell'Ue è sceso notevolmente rispetto agli ultimi mesi, resta comunque sette volte più alto rispetto agli Stati Uniti, danneggiando cittadini e imprese, ha affermato il vice-presidente della Commissione Maroš Šefčovič.

Per questo sarà implementata una piattaforma di aquisto congiunto, che raccoglie la domanda collettiva dei Paesi dell'Unione, oggi sui 23-24 miliardi di metri cubi.

Sarà soddisfatta sia tramite il gas dei gasdotti, che quello naturale liquefatto. I contratti d'acquisto, comunque, verranno stipulati dagli operatori nazionali dei Paesi membri al di fuori della piattaforma, come spiega questo video.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

La Germania accoglie il gas liquido americano, protestano gli ambientalisti

Finlandia, ecco il primo terminal Gnl per affrancarsi dal gas russo

Elezioni europee, in Irlanda il tema centrale è quello delle migrazioni