EventsEventiPodcasts
Loader
Find Us
PUBBLICITÀ

Supereroi contro la Brexit

Supereroi contro la Brexit
Diritti d'autore 
Di Elena Cavallone
Pubblicato il
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button

Un gruppo di attivisti travestiti da supereroi ha invaso le strade di Londra per dire no all'uscita dall'Unione europea

PUBBLICITÀ

Mostrando poteri da super eroi, queste persone sperano di mantenere la Gran Bretagna all'interno dell'Unione Europea.

Ad un anno dalla data ufficiale del divorzio, gli attivisti anti-Brexit giovedì a Londra, a bordo di un autobus hanno indossato i costumi dei supereroi per gridare il loro messaggio: evviva quello che c'è di buono nell'UE, andiamo al voto di nuovo per impedire l'uscita della Gran Bretagna!

"Attaccati alla tua Brexit Farage", questo lo slogan preferito da Madeleina Kay, fumettista e musicista che ha deciso di organizzare questa manifestazione .

"Ho a cuore paese e i cittadini britannici - ci racconta- sia quelli che hanno votato per andarsene, che quelli che vogliono rimanere, perché la Brexit danneggerà tutti noi e toglierà opportunità ai giovani".

I famosi autobus rossi londinesi sono stati ampiamente coinvolti nella campagna a favore della Brexit nel Regno Unito.

Gli attivisti che in passato l'hanno sostenuta sono stati accusati di ingannare il pubblico e di aver fatto delle promesse di denaro assurde in vista del referendum.

Eppure sono stati loro a vincere ottenendo il 52% dei voti. Alcuni di loro hanno assistito sconcertati a questa protesta a Londra con sconcerto.

"questa protesta è ingenua. Sì, molto ingenua", afferma una donna. "Non capiscono, probabilmente non sono stati in giro abbastanza a lungo da capire cosa vuol dire stare al fuori dell'Europa, mentrenoi si, quindi lo sappiamo".

Qualunque cosa accada, questi attivisti intendono organizzare la giornata europea del supereroe, con la speranza di contrastare le forze euroscettiche nel Regno Unito.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Brexit: cosa ne pensano i parigini?

Brexit, cosa ne pensano i londinesi?

Tra un anno la Gran Bretagna uscirà dall'Unione Europea