This content is not available in your region

La Croazia punta ad una maggiore integrazione europea

Access to the comments Commenti
Di Euronews
La Croazia punta ad una maggiore integrazione europea

C'è buona intesa tra Zagabria e Bruxelles. Ultimo paese ad essere entrato nel blocco europeo, la Croazia punta ad approfondire ulteriormente la sua integrazione su molti fronti. È quanto dichiarato ai microfoni di euronews dal premier croato, Andrej Plenković, a seguito dell'incontro di mercoledì con i presidenti della Commissione e del Consiglio europeo.

"Obiettivo del mio governo è portare la Croazia nella zona Schengen almeno entro la presidenza croata del Consiglio dell'Unione europea, ossia nella prima metà del 2020. Il nostro piano è essere pronti a soddisfare tutti i criteri tecnici entro il 2019 e poi attendere un via libera politico dai nostri colleghi".

Il riavvicinamento tra la Croazia e la Serbia, che spera di aderire all'Unione europea entro il 2025, è un punto cruciale per l'allargamento a e st dell'UE, sul quale i leader dei due paesi si sono impegnati.

"La riconciliazione fa parte dell'intero progetto europeo - prosegue Plenković- e ci stiamo lavorando insieme. Ma dobbiamo anche occuparci delle questioni relative alle persone scomparse, dobbiamo affrontare i problemi circa la protezione delle minoranze e le questioni dei confini tra i paesi nei territori dell'ex-Jugoslavia, che non sono pienamente risolte ".