EventsEventi
Loader

Find Us

FlipboardLinkedin
Apple storeGoogle Play store
PUBBLICITÀ

Rifugiati, da Bruxelles 700 milioni di aiuti umanitari per i Paesi membri

Rifugiati, da Bruxelles 700 milioni di aiuti umanitari per i Paesi membri
Diritti d'autore 
Di Euronews
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button

La crisi dei rifugiati mette in ginocchio alcuni Paesi europei. Per questo per la prima volta la Commissione europea ha deciso di riversare i fondi

PUBBLICITÀ

La crisi dei rifugiati mette in ginocchio alcuni Paesi europei. Per questo per la prima volta la Commissione europea ha deciso di riversare i fondi previsti per la gestione delle crisi nei Paesi terzi entro i propri confini.

Il totale dei fondi ammonta a 700 milioni di euro divisi tra il 2016 e il 2018. Data entro la quale l’esecutivo di Bruxelles spera l’emergenza rifugiati tornerà sotto controllo.

Un pacchetto di aiuti importante, che avrà tra i principali beneficiari la Grecia
Come ha spiegato a Euronews il responsabile europeo per gli aiuti umanitari e la risoluzione delle crisi Christos Stylianides:
“Abbiamo deciso di estendere da oggi gli strumenti a dsposizione del bilancio europeo per le crisi anche ai Paesi membri. Non si tratta di uno strumento destinato a un Paese specifico, ma siamo tutti consapevoli del fatto che oggi il Paese ad avere più necessità è
la Grecia. Il nostro aiuto arriverà attraverso la mediazione delle Organizzazioni umanitarie”

I fondi serviranno a garantire gli aiuti primari, i servizi sanitari e l’igiene nei campi profughi. La parola finale, però, spetta ora all’Europarlamento e agli stati membri cui compete l’approvazione del piano presentato dalla squadra Juncker.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Georgia, commissione del parlamento respinge il veto della presidente alla "legge russa"

Polonia, presentati piani per lo Scudo Est: confini rafforzati con Russia e Bielorussia

"L'Ue sia più competitiva". Il messaggio dalla Conferenza sullo Stato dell'Unione a Firenze