EventsEventiPodcasts
Loader
Seguiteci
PUBBLICITÀ

Un congresso a Samarcanda celebra la ricca eredità culturale dell'Uzbekistan

Un congresso a Samarcanda celebra la ricca eredità culturale dell'Uzbekistan
Diritti d'autore euronews
Diritti d'autore euronews
Di Galina Polonskaya
Pubblicato il
Condividi questo articolo
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

La capitale uzbeka ha ospitato un congresso internazionale sulla storia e la cultura del Paese, che ha riunito studiosi da tutto il mondo e messo in mostra tesori come iscrizioni e manoscritti antichi

PUBBLICITÀ

Samarcanda, città del sud-est dell'Uzbekistan ricca di storia, ha ospitato il 7° Congresso Internazionale "L'eredità culturale dell'Uzbekistan - Fondazione di un nuovo rinascimento". In questo episodio di Cult la corrispondente di Euronews Galina Polonskaya si è immersa nella scena culturale del Paese, celebrata da studiosi da tutto il mondo in occasione dell'evento.

Galina ha incontrato il rettore dell'Università tecnologica di Samarcanda, Yusuf Abdullaev, che sottolinea il ruolo avuto dall'Uzbekistan nella formazione della civiltà. Per Firdavs Abdukhalikov, presidente della Società mondiale per il patrimonio culturale, la priorità dell'Uzbekistan è quella di preservare la sua eccezionale eredità. La sua organizzazione sta portando avanti un importante progetto che prevede la compilazione di tesori culturali oggi conservati separatamente in più luoghi. 

Il risultato di queste raccolte è condensato in una serie di "album" e le dieci più recenti pubblicazioni di questa collezione sono state presentate proprio al congresso, che ha visto anche la presentazione di una riproduzione del Corano Katta Langar del VII-VIII secolo, meticolosamente ricostruito a partire da pagine scoperte in Uzbekistan. 

Le pagine di questo libro sono state conservate fin dai tempi dell'epoca sovietica in diversi musei e ora sono state riunite. Charlotte Kramer, presidente della casa editrice Mueller & Schindler, spiega che le pagine sono copie identiche di quelle originali. Un'altra raccolta separata di libri presentata al congresso ha invece come tema l'epigrafia delle iscrizioni sui monumenti in Uzbekistan.

Condividi questo articolo

Notizie correlate

Esposta vicino al Colosseo la più antica mappa di Roma